profughi

Vescovi: per i migranti accoglienza diffusa e condivisa

migranti_foto_La_Stampa

I Vescovi del Triveneto, riuniti in questi giorni presso il Seminario Maggiore di Bressanone, hanno dedicato a quest'attualissimo tema una parte della loro riunione nell'intento di raccogliere, in modo adeguato e condiviso il più possibile, l'appello pressante di Papa Francesco che ha esplicitamente richiesto un impegno concreto e ulteriore delle comunità ecclesiali.

Profughi: una testimonianza diretta da Lampedusa

Attilio Dello Vicario, responsabile del Gruppo di Padova del Cisom ci racconta il suo recentissimo viaggio a Lampedusa, dove ha svolto finora 15 missioni in 8 anni a supporto delle forze militari impegnate nel soccorso di naufraghi, profughi e migranti.

Da Lampedusa a Padova: racconto di un dramma senza fine

Nel giorno in cui altre 10 persone hanno perso la vita in mare, abbiamo ospitato un medico e uno psicologo del Gruppo di Padova del Cisom (Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta): Mara Gennari e Gabriella Lattica sono appena rientrate da Lampedusa dove hanno prestato la loro opera nell'accoglienza dei migranti durante lo sbarco che meno di un mese fa ha contato duecento morti.

Profughi, non solo numeri, ma storie e vite vere

(c) Giorgio Boato - profughi mensa

Anche col direttore de "La difesa del popolo" Guglielmo Frezza torniamo sul tema dell'accoglienza e della presenza reale dei profughi nel nostro territorio: certamente sono tanti, mai come in passato, ma i numeri (e le persone) reali raccontano una storia un po' diversa da certe mistificazioni e stereotipi.

Accogliere i profughi con carità e chiarezza

Anche il direttore della Caritas diocesana di Padova, don Luca Facco, interviene negli studi di BluRadioVeneto sulla questione profughi: più 800 sono quelli smiststi nelle province del Veneto in questi giorni. Molte le risposte negative, ma c'è anche chi accoglie, con carità e nella chiarezza.

Rifugiati, sfollati, profughi: un po' di chiarezza con l'UNHCR

L'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) lancia da Treviso la propria Campagna di Sensibilizzazione 2014.

Aggiornamento sui profughi nel trevigiano

Dai locali della parrocchia di Paderno di Ponzano a quelli di Ca' Florens a Istrana: è il percorso di una ventina di profughi che la Caritas Tarvisina sta seguendo da vicino, in assenza di altri interventi di istituzioni pubbliche. Facciamo il punto della situazione col direttore Don Davide Schiavon.

Profughi accolti da un'intera comunità

"Non si chiede permesso per fare la carità". Don Aldo Danieli, parroco di Paderno di Ponzano è molto diretto nel parlare della decisione, apprezzata anche dal Vescovo, di ospitare per alcuni giorni 40 profughi sbarcati in Europa nei giorni scorsi. Anche la comunità si è mobilitata, senza badare alle dichiarazioni meno accoglienti di qualche politico locale. L'intervista è di Micaela Faggiani di Telechiara. Segue il comunicato ufficiale di Caritas Tarvisina.

Oltre la crisi, insieme: Dossier Caritas 2011

Per la prima volta in Veneto gli stranieri superano quota 500.000, anche se la crescita sta rallentando. Ma la loro presenza è fondamentale in prospettiva anche per il nostro sistema welfare, che altrimenti non reggerebbe. I dati sono quelli del Dossier 2011 di Caritas-Migrantes.

Profughi, intervento delle Caritas del Nordest

Il delegato regionale delle Caritas del Nordest, don Giovanni Sandonà, interviene con una nota intitolata “Profughi, per l’integrazione servono adeguati titoli di soggiorno”, a seguito degli incontri istituzionali avvenuti in questi ultimi giorni sul tema

Condividi contenuti