Borse dall'altare del Papa

Versione stampabileVersione PDF

I detenuti della Cooperativa Rio Terà dei Pensieri di Venezia hanno riadattato le tele della struttura montata al Parco di S. Giuliano di Mestre per la messa dell’8 maggio scorso con Benedetto XVI ed hanno prodotto alcuni oggetti utili (borse, cartelle, copri quaderno/libro) ora disponibili. Dalla struttura che ha ospitato l’altare del Papa a S. Giuliano nascono ora oggetti per l’uso quotidiano: in un’ottica di intelligente “riciclo” dei materiali utilizzati che sin dall’inizio ha guidato gli organizzatori della visita, le tele (raffiguranti mosaici) che hanno ricoperto l’abside e l’altare allestiti per la messa con Benedetto XVI domenica 8 maggio al Parco San Giuliano di Mestre sono state affidate alla cooperativa veneziana Rio Terà dei Pensieri. E da parecchi giorni i detenuti che lavorano nel laboratorio di pelletteria sono impegnati a farne borse, cartelle ed altri oggetti utili. Tale cooperativa opera da tempo nelle carceri veneziane attuando percorsi formativi e di inserimento lavorativo in attività produttive che cercano di restituire a uomini e donne una concreta possibilità di ripresa.

Tra gli oggetti realizzati vi sono una borsa rettangolare rinforzata internamente in pvc ed una borsa “arrotondata” e poi ancora cartelle formato A4 e un coprilibro, ad esempio, per la Liturgia delle Ore; i prezzi variano dai 15 ai 20 euro per pezzo.

Per informazioni e prenotazioni (i pezzi realizzati sono in numero limitato): tel. / fax 0412960658 – email info [chiocciola] riotera-ve [punto] it . Il materiale ordinato sarà poi disponibile, nei prossimi giorni, presso la sede della cooperativa Rio Terà dei Pensieri, S. Croce 495/B - Venezia (Piazzale Roma / Fondamenta S.Chiara, vicino alla sede della Caritas), dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00.