Il Cittadella si inchina alla Spal, Vicenza ancora ko, Verona pari

Versione stampabileVersione PDF

Diciassettesima giornata in serie B. Il Cittadella cade in casa con la Spal. Il Vicenza perde in rimonta a Novara. Verona-Perugia è in programma domenica alle 15.00. Simone Francescon intervista il centrocampista del Cittadella Filippo Lora.

CITTADELLA-SPAL 1-2

Venturato opta per il consueto 4-3-1-2, con Lora in campo da subito al posto di Chiaretti (non al meglio), dietro alle punte Litteri ed Arrighini. Semplici risponde con il 3-5-2, con i temibili Zigoni ed Antenucci in attacco.
Il primo affondo di nota è di marca cittadellese all'11', con un tiro al volo di Lora murato da Giani, su cross da destra di Bartolomei. La Spal gioca molto abbottonata, con cinque difensori in fase di non possesso. Al 30' i ferraresi passano in vantaggio: sugli sviluppi di un angolo, Beghetto crossa da sinistra, Bonifazi svetta indisturbato e insacca. Il Cittadella fatica a trovare spazio, anche se al 39', su cross di Salvi da destra, Arrighini impegna severamente Marchegiani, portiere spallino. In chiusura di tempo, un tiro poco preciso di Lora viene deviato dal compagno Litteri di poco sul fondo. Il primo tempo si chiude sull'1-0 per la Spal.
A inizio ripresa, il Cittadella prova a riorganizzarsi, imbastendo azioni d'attacco soprattutto sulle fasce. Semplici è costretto a togliere l'infortunato Gasparetto, ex del Cittadella, sostituendolo con Silvestri al centro della difesa spallina. Il Cittadella trova il goal del pareggio al 55', con una bordata di Iori deviata in rete in modo decisivo da Giani. La Spal prova a replicare al 64' con un diagonale insidioso di Zigoni da destra verso sinistra, di poco a lato. Lo stesso Zigoni, un minuto dopo, calcia da distanza ravvicinata, ma Scaglia s'immola e respinge. Il Cittadella risponde con Litteri al 68', che di testa gira di poco alto su traversone da destra di Salvi. La Spal riparte velocemente in contropiede al 69' e torna in vantaggio: Antenucci riceve da Lazzari in area e tira, Alfonso respinge sul palo, sul pallone si catapulta Zigoni che anticipa tutti e segna. Venturato prova a correre ai ripari togliendo Arrighini e Lora e inserendo Strizzolo e Paolucci. Semplici risponde con Finotto in luogo di Antenucci. Il Cittadella soffre ancora le ripartenze ferraresi e al minuto 82 Alfonso si supera su piattone ravvicinato al volo di Zigoni. Finisce 2-1 per la Spal, che sopravanza in classifica anche gli stessi granata.
A Novara, il Vicenza si arrende 2-1. In vantaggio con Raicevic al 9', i berici vengono raggiunti da Lukanovic al 34' e subiscono il sorpasso piemontese al 58', a seguito di un rigore concesso per mani di Signori e trasformato da Galabinov.
In attesa delle due partite domenicali, la classifica recita Verona 33, Frosinone 32, Spal 29, Benevento e Cittadella 28, Vicenza penultimo a 15.

Per BluRadioVeneto: 
Simone Francescon