Maximulta a Trenitalia: sconti agli utenti

Versione stampabileVersione PDF
Maxi multa a Trenitalia per disservizi e qualità dei treni in percorrenza, multa che si tramuterà in sconti per gli utenti. I pendolari dovranno in ogni caso chiedere l’applicazione del bonus/sconto previsto quando vanno alle biglietterie per il rinnovo dell’abbonamento; se ci fossero problemi sono sin d’ora invitati a segnalarli alla Regione.
Gli sconti/bonus verranno applicati per due mesi, anche non consecutivi, entro il mese di ottobre. Ne potranno usufruire i possessori di abbonamenti settimanali e mensili a partire dal mese di maggio, su presentazione alle biglietterie di stazione e nei punti vendita in ambito regionale di analoghi titoli emessi nei mesi di aprile e maggio.
Gli sconti/bonus saranno concessi ai possessori di abbonamento annuali e trimestrali in corso di validità nel mese di aprile o maggio 2009 da utilizzare allo scadere dell’abbonamento annuale (entro ottobre 2009 per l’abbonamento trimestrale) o per l’acquisto di qualsiasi altro titolo a tariffa regionale Veneto di importo pari o superiore al valore del bonus.
Nella quantificazione dello sconto – indennizzo saranno adottati i seguenti criteri:
  • abbonamento settimanale: sconto del 45% sul prezzo dell’abbonamento;
  • abbonamento mensile: sconto del 60%;
  • abbonamento trimestrale: sconto del 45%
  • abbonamento annuale: sconto del 14%.
Il provvedimento non si applica alle tariffe sovraregionali.
Per quanto riguarda gli abbonamenti integrati treno + bus mensili, relativi ad accordi tra Trenitalia S.p.A.-A.P.S. Holding S.p.A. di Padova e Trenitalia S.p.A. – A.C.T.T. S.p.A. di Treviso, che già usufruiscono di una riduzione mensile, la misura dello sconto è così determinata: fino a 10 km, € 10,45; fino a 20 km,  € 15,20; fino a 30 km, € 19,20; fino a 40 km,  € 22,40; fino a 50 km,  € 24,00. Per quanto riguarda gli indennizzi per gli abbonamenti mensili integrati Trenitalia S.p.A/La Marca S.p.A. validi sulla relazione Treviso – Portogruaro, che consentono di utilizzare indifferentemente il treno o il bus, la misura dello sconto è così determinata:1 zona, € 2,55; 2 zone,  € 3,40; 3 zone,  € 4,15; 4 zone,  € 4,70; 5 zone,  € 5,40; 6 zone  € 5,95.
Per i possessori di abbonamenti validi per viaggiare sui treni Intercity, l’abbonamento sarà rimborsabile con le stesse modalità di cui sopra solo qualora il suo importo sia composto dalla tariffa regionale 40/21 e dalla carta di ammissione intercity.
Per gli abbonati ai servizi Eurostar con estensione regionale previa maggiorazione del costo nella misura del 5% dell'abbonamento standard, che consentono quindi di utilizzare indifferentemente sia i treni regionali, sia i servizi Eurostar sulla tratta prescelta, la maggiorazione non sarà dovuta per un massimo di due mesi dietro presentazione di analogo titolo di viaggio.
Per BluRadioVeneto: 
Elena Mattiuzzo