Le notizie sportive

Treviso batte Recanati nonostante gli acciacchi

75-62, vittoria tutt'altro che scontata per la De Longhi Treviso contro Recanati ultima in classifica. Sotto 20-27 al 15', la squadra di Pillastrini reagisce e piazza un parziale di 15-1, segnando con continuità pe il resto della gara. Nonostantte gli acciacchi patiti da Negri, Fantinelli, Perry e Rinaldi, e la perdurante assenza di Saccaggi (forse di rientro domenica a Verona) i biancocelesti continuano a mantenere la vetta della classifica in coppia con la Virtus Bologna. I commenti a fine gara di Zoltan Perl, Davide Moretti, Giancarlo Sacco e Stefano Pillastrini.

Venezia bloccato, Padova tre punti pesantissimi contro il Bassano

Trentunesima giornata in Lega Pro. Il Venezia capolista viene bloccato in casa dal Santarcangelo. Più Bassano che Padova all'Euganeo, ma alla fine vincono i cinici biancoscudati.

Cittadella tre punti d'oro, Verona e Vicenza pareggiano

Trentaduesima giornata in serie B. Nell'anticipo, il Cittadella riesce a battere lo Spezia di misura, scavalcandolo in classifica. Il direttore generale cittadellese Marchetti non nasconde il corteggiamento del Chievo. Verona-Pisa e Vicenza-Brescia terminano con la divisione della posta. Simone Francescon intervista l'attaccante del Cittadella Christian Kouame.

Cittadella pari con rammarico, Vicenza grande cuore

Trentesima giornata in serie B. Il Cittadella non riesce a battere il Perugia e i play off sono ora a rischio. Un Vicenza tutto cuore supera in rimonta il Pisa. Verona-Ascoli è in programma lunedì alle 20.30. Simone Francescon intervista il difensore del Cittadella Carlo Pelagatti.

Venezia all'ultimo respiro, Padova balzo verso il secondo posto, Bassano ancora ko

Ventinovesima giornala in Lega Pro. Il Venezia ha la meglio sul Modena soltanto nel recupero. Il Padova regola il Santarcangelo e si avvicina al secondo posto. Il Bassano cede anche a Sambenedetto del Tronto. Simone Francescon intervista il vice presidente del Calcio Padova Edoardo Bonetto.

Treviso Basket rivede la testa della classifica

Vittoria facile contro la Proger Chieti dell'ex DeCosey (80-47): Treviso Basket approfitta anche della sconfitta della Virtus a Verona e di quella di Trieste a Piacenza, per puntare di nuovo al primo posto, ora a vantaggio delle V nere solo per differenza canestri. O-ttimo inserimento di Perl e prova buona per tutti, considerando che l'avversario non ha opposto grandi resistenze (54-27 i rimbalzi). I commenti a fine gara di coach Bartocci e Matteo Piccoli per Chieti e del vice allenatore Tabellini per Treviso

Il Cittadella non muore mai, riscatto del Verona, Vicenza buon pari

Ventottesima giornata. Il Verona regola la Ternana e si riscatta. Il Cittadella vince all'ultimo respiro contro il Trapani. Il Vicenza blocca l'Entella sul pari ma scivola al terz'ultimo posto.

Venezia sempre leader ma il Padova non molla, Bassano patatrac

Ventisettesima giornata in Lega Pro. Il Venezia sbanca anche Sambenedetto del Tronto, ma Parma (secondo) e Padova (terzo) non demordono. Il posticipo Pordenone-Bassano finisce 6-0 per i ramarri, che aprono ufficialmente la crisi dei bassanesi. Michele Guzzon ha raccolto le dichiarazioni in sala stampa del mister biancoscudato Oscar Brevi.

Treviso batte Roseto e pensa alla Coppa Italia

Vittoria importante per la classifica (ancora seconda dietro alla Virtus e davanti a Trieste) e per il morale in vista della Coppa Italia (venerdì alle 15.30 la sfida contro la Virtus Roma degli ex Vedovato, Sandri e Maresca): la De Longhi Treviso batte un'ostica Roseto con un ottimo primo tempo (38-20), una marcatura arcigna di Negri su Smith (alla fine "solo" 20 punti per lui), un'ottimo Ancellotti (13 punti e 15 rimbalzi alla fine). Manca la continuità e per i 10 minuti del terzo quarto sono stati gli avversari a prevalere nettamente. I commenti a fine gara di Malbasa e Rinaldi che oggi hanno tagliato il traguardo delle 100 partite in maglia trevigiana, e dei due alllenatori Di Paolantonio e Pillastrini

Ferrara amara per Treviso Basket

Ancora una volta la De Longhi Treviso soffre e perde contro una squadra di classifica molto più bassa. Privi di DeCosey (passato a Chieti e autore di 22 punti nella vittoria degli abruzzesi contro Imola) e di Saccaggi (infortunio muscolare) i ragazzi di Pillastrini sono partiti in modo troppo molle (4 palle perse) a fronte di una Ferrara perfetta al tiro (per tutto il primo tempo sopra il 70% da 2 e da 3). Si sprofonda fino al -28 e poi il lento e costante recupero frutto di un'ottima difesa, fino al + 6 a 3 dal termine. Alla fine la panchina corta pesa le percentuali degli estensi (calate sotto il 15%) risalgono quel tanto che basta per portare a casa un'altro trofeo contro squadre di vertice, dopo la Virtus e Mantova. Treviso viene di nuova raggiunta in testa dalla Virtus e da Trieste. I commenti a fine gara dei due allenatori.