Eventi e news: tutta l'informazione di Bluradio

Treviso di nuovo solitaria in testa alla classifica

Treviso Basket ritrova la vittoria, il sorriso e la testa della classifica. Unico rammarico la differenza canestri che è rimasta a favore della Virtus Bolgona. Finsce 64-57 con Treviso sempre avanti; entrambe le squadre sono scese in campo senza un americano, Lawson per infortunio tra i bianconeri, DeCosey per scelta tecnica fra i trevigiani. Megliori in campo La Torre (5/7 dal campo) e Perry. Netta prevalenza a rimbalzo di Treviso (42 a 30), ma ancora troppe palle perse (19). I commenti a fine gara di Andrea La Torre, Alessandro Ramagli (quarta sconfitta consecutiva) e Stefano Pillastrini, che elogia il pubblico per il sostegno. A seguire anche la situazione della classifica avulsa.

Alla scoperta della musica con Art Voice Academy

Art Voice Academy è un centro di alta formazione nato nel 2003 a Castelfranco Veneto (Treviso) da un progetto del Maestro Diego Basso e oggi divenuto punto di riferimento in Veneto e in tutta Italia. Esso prevede due macro aree di educazione e insegnamento: la prima, Children, si sostanzia in una serie di proposte rivolte ai bambini dai 6 ai 14 anni finalizzate a introdurli al mondo della musica, la seconda, Young, invece, si concretizza in un percorso accademico per ragazzi dai 14 anni ed offre la necessaria formazione a chi desidera diventare un professionista in ambito musicale. Sono emanazioni di quest’ultima area didattica il coro Art Voice e i Vocalist, che nei grandi eventi televisivi o live accompagnano il Maestro e l’orchestra sul palco.
Ascolta l'intervista a Diego Basso. 

Con “Purgatorio” sul palco la metafora dell’umanità

Sarà una prima regionale, seconda rappresentazione nazionale dopo l’esordio il 6 e 7 dicembre 2016 al Teatro La Cavallerizza di Reggio Emilia, lo spettacolo “Purgatorio” di Babilonia Teatri e Zero Favole, in scena sabato 11 febbraio alle 21.00 al Teatro Eleonora Duse di Asolo, Treviso, nell’ambito della V edizione Centorizzonti - progetto in rete di teatro, paesi e paesaggi, intitolata “Vivi!”. Ascolta l'intervista a Cristina Palumbo, direttrice artistica.

25^ Giornata mondiale del malato

Quest’anno la Giornata mondiale del malato, l’11 febbraio, parla di “stupore per quanto Dio compie: grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente (Lc 1,49)”. Papa Francesco ha scelto questo tema per la 25a edizione della giornata istituita da Giovanni Paolo II nel 1992 e celebrata la prima volta a Lourdes un anno dopo. Una ricorrenza che, come scrive il santo padre nel suo messaggio, è «occasione di attenzione speciale alla condizione degli ammalati e, più in generale, dei sofferenti; e al tempo stesso invita chi si prodiga in loro favore a rendere grazie per la vocazione ricevuta dal Signore». «Questa ricorrenza – continua il messaggio del papa – rinnova nella chiesa il vigore spirituale per svolgere al meglio quella parte fondamentale della sua missione che comprende il servizio agli ultimi». Ascolta l'intervista a Don Giuseppe Cassandro, direttore ufficio diocesano Pastorale della salute.

“Vincere l’indifferenza” alla giornata di spiritualità missionaria

Più volte Papa Francesco si è espresso nei suoi ormai 4 anni di pontificato contro l’indifferenza. La prima e più forte occasione era stata nella sua storica visita a Lampedusa l’8 luglio 2013: durante l’omelia, commentando l’episodio biblico di Caino e Abele, coniò la frase “globalizzazione dell’indifferenza”. Tuttora quelle parole sono attuali, segno che poco è stato fatto per combattere questo male del terzo millennio e molto c’è da costruire nelle relazioni quotidiane tra istituzioni e tra persone.

The Slaps

Mercoledì 8 febbraio a partire dalle ore 22:30, nel corso del programma "Rockwave Live" intervista e showcase del gruppo di Cittadella (PD) The Slaps, per la presentazione dell’album dal titolo “Declaration of Loss”.
RISCOLTA (tasto destro per salvare)
LE FOTO
Video 1 - Video 2 - Video 3

in

Sinodo giovani. Intelligenza collaborativa il 17 febbraio

C'erano una volta i lavori di gruppo... Il Sinodo diocesano dei giovani si affida anche alla tecnologia per condividere pensieri, idee, proposte; lo farà venerdì 17 febbraio con il primo esprimento di "intelligenza collaborativa", appoggiandosi alla piattaforma "Collaboratorium" per cercare di tradurre la parola sinodo e renderla più fruibile a tutti. C'è ancora spazio e tempo per iscriversi e partecipare anche a distanza. Sulla modalità particolare che sarà sperimentata qui sotto intervista Andrea Scorzone

Sinodo giovani. Tre volte in preghiera

Mancano poco più di 100 giorni all’avvio ufficiale del Sinodo diocesano dei giovani. Dalla Pentecoste 2017 a quella del 2018 si svilupperà il percorso condiviso per rispondere alla domanda che il Vescovo Claudio aveva lanciato in occasione della Gmg di Cracovia la scorsa estate: “cosa chiede Dio oggi ai giovani della chiesa di Padova?”.

 

Da molti mesi è al lavoro la commissione diocesana, ma anche nei vicariati fervono le attività. A Montagnana-Merlara l’équipe composta da Matteo Pressato, Beatrice Carpi, Filippo Rinaldo, Giulia Smanio, Stefano Gallian e Michela Fin, con don Luca Milani e don Gianluca Bassan.

Alberto Molon

Martedì  7 febbraio a partire dalle ore 22:30, nel corso di “Rockwave Live” trasmissione condotta da Maurizio Calzavara, intervista e showcase del cantautore veronese Alberto Molon per la presentazione del terzo album intitolato “Hanno ragione tutti”. Alla chitarra e armonica Massimo Manticò.
RIASCOLTA (tasto destro per salvare)
FOTO
Video 1 - Video 2

in

Enaip Veneto, regina della formazione professionale

Nel 1952 era solo una pietra ed Elisabetta II era da poche settimane diventata Regina d'Inghilterra. 65 anni dopo "the Queen" è ancora suo posto e su quella pietra è cresciuto l'ente di formazione professionale più grande del Veneto: Enaip, nato su sollecitazione della chiesa di Padova e di alcuni illuminati politici del tempo. Il 31 gennaio all'Orto botanico si sono festeggiati questi primi 13 lustri; ne parliamo con l'amministratore delegato Giorgio Sbrissa.