SursumCorda - Musica D'Acqua

Versione stampabileVersione PDF

Musica D’Acqua è il titolo dell’ultimo lavoro del SursumCorda. Il precedente doppio cd, “La Porta dietro la Cascata”, del 2010 aveva lasciato un buon segno tanto che nella sua seconda parte “Frattali” già anticipava le sonorità che si ritrovano in questo nuovo ascolto.

Il gruppo tosco lombardo dei SursumCorda, in un periodo denso di collaborazioni artistiche e concerti, ha dato vita ad un opera ricca di sonorità profonde e immaginifiche, sapendo unire con maestralità musica di ambientazione classica a riferimenti etnici e contemporanei, lasciando spazio anche al jazz in una continua sperimentazione del potere del suono.
 
Sono brani di assoluta eleganza di concezione minimalista, astratta e onirica. In questo disco gli artisti non cantano: si tratta, infatti, di undici pezzi strumentali suonati da altrettanti undici musicisti e presenta una notevole varietà di strumenti capace di spaziare a tal punto da utilizzare, addirittura, una scatola di Ikea.
La musica scorre bene come l’acqua citata nel titolo: le percussioni delicate in alcuni momenti sembrano evocare le gocce d’acqua che accompagnano ritmicamente la stesura dei brani. Il componimento più lineare, a mio avviso, è “Red Floyd” una ballata classica-jazz accompagnata da un suono dolce di tromba che duetta con una viola d'amore (strumento del 1700) e non capita spesso (per non dire mai) che due strumenti così diversi suonino insieme.

Inoltre si segnalano due pezzi che sono anche colonne sonore di due cortometraggi video: “Amir” E “Franceco e Bjorn”. Il primo cortometraggio citato è di Jerry D’Avino ed è in concorso al David di Donatello 2013. Racconta la storia di una guerra non vista ma solo sentita da un feto all’interno del grembo materno. Il sottofondo musicale è cupo, contemporaneo sperimentale. Il secondo cortometraggio è un film documentario del 2011 che racconta di un ragazzo autistico che comunica con l’aiuto di una tastiera e del rapporto con l’educatore. Il mondo senza parole dell’autismo viene rappresentato solo attraverso la musica classica.

In conclusione, Musica D’acqua è un componimento di trenta minuti, assai piacevole, adatto ad un ascolto in cuffia.

Per BluRadioVeneto: 
Flavio Bilato
Tracce: 

01. Musica d'Acqua
02. Entropia
03. Amir
04. The promise of the merrow
05. Miraggi
06. Francesco e Bjorn
07. Il sogno di Amir
08. Red Floyd
09. Tang lang
10. La Scatola
11. Behind a dripping window