Recensioni

IL GENIO - Vivere negli anni X

A distanza di due anni dal grande successo dell'omonimo disco d’esordio, ritorna il duo rétroelectropop rivelazione italiano!

Edwood - Godspeed

Ormai un classico, misconosciuto, dell'indie italiano. Ovvero come una perfetta miscela wave, elettronica (sobria), pop (come si può ancora proporre negli anni '10), non muova una foglia (o quasi) nel panorama mediatico dominato esclusivamente da estemporanee pailettes.

AAVV - Debut

Party di inaugurazione che uno dei padri nobili della scena indipendente italiana, Gianni Maroccolo (Litfiba, CSI etc.) ha organizzato per la costituzione della nuova etichetta Al- Kemi, presentata come alternativa ai tempi bui che l'arte (e non solo, ovviamente) sta vivendo.Quindi intento di "revenge" dell'intelligenza creativa nei confronti del ciarpame dilagante.

SCIARADA - The addiction

Metti il cd nel lettore; premi play e, viste le premesse che sono quelle dell'ennesimo gruppo indie nostrano, ti aspetti la noiosa conferma dello standard del genere, ossia la solita carta carbone del mainstream "underground" del momento.

NICODEMO - In due corpi

Anche i cantautori italiani non stanno fermi.

TYING TIFFANY - Peoples Temple

Un piccolo exploit per Tying Tiffany

BOLOGNA VIOLENTA - Il nuovissimo mondo

Il signor Dorella, nei limiti del possibile di questi tempi avari di emozioni, sembra non sbagliare un colpo.

VIRGINIANA MILLER - Il primo lunedi del mondo

VIRGINIANA MILLER - Il primo lunedi del mondo

Giungono ormai ad una maturità certificandosi, con questo nuovo disco, tra i più sicuri interpreti del pop italiano più intelligente e moderno.

CLERVILLE - Killing polar bears

Aldilà del titolo truce e degno della più classica iconoclastia punk, questa raccolta di limpidi strumentali lascia una scia di raffinato profumo post rock.

CAPTAIN MANTELL - Rest in space

I miei conterranei Captain Mantell divertono, fanno respirare una boccata d'aria fresca nel loro presentarsi assolutamente demodè.